LE VERIFICHE FISCALI: COME AFFRONTARLE CON SERENITÀ (parte 1)

Studio Tributario Manetti
  • Diritti e doveri della GdF
  • Diritti e doveri delle aziende
  • L’assistenza del consulente professionista

LE VERIFICHE FISCALI DELLA GUARDIA DI FINANZA: COME AFFRONTARLE CON SERENITÀ

In Studio ci arrivano tantissime vostre email con tante domande  e quindi vediamo di rispondere a quelle che più hanno bisogno di chiarezza e delucidazioni.

Cerchiamo di capire cosa può fare la  Guardia di Finanza quanto si presenta presso la vostra azienda per una verifica fiscale, ma cerchiamo di capire anche quali sono i nostri obblighi, e soprattutto quali sono i nostri diritti.

Suddivideremo l’argomento in tre parti:

PARTE 1) 

  • Diritti e doveri della GdF
  • Diritti e doveri delle aziende
  • L’assistenza del consulente professionista

PARTE 2) 

  • cosa può fare la GdF nel dettaglio, quando entra nella vostra azienda
  • cosa non può fare nel dettaglio, quando entra nella vostra azienda
PARTE 3)

  • quali sono i registri contabili e i documenti che dovete tenere in azienda,
  • quali possono esservi richiesti
  • le modalità e tempistiche per sanare eventuali mancanze.

 

IN QUESTA PUBBLICAZIONE AFFRONTEREMO I TEMI DELLA  PRIMA PARTE. SEGUITECI PER LE SUCCESSIVE

PARTE 1) 

  • Diritti e doveri della GdF
  • Diritti e doveri delle aziende
  • L’assistenza del consulente professionista

[icon name=”server” style=”solid” class=”” unprefixed_class=””] COSA AVETE IL DIRITTO DI FARE SE ENTRA LA GUARDIA DI FINANZA NELLA VOSTRA AZIENDA?

[icon name=”grin-beam” style=”solid” class=”” unprefixed_class=””]  Mantenere la calma e farsi assistere da uno specialista. E’ importante prendersi il tempo necessario per:

  • rispondere alle richieste formulate,
  • recuperare la documentazione necessaria alla propria difesa,
  • interpellare immediatamente un professionista specializzato prima di sottoscrivere i verbali redatti dai verificatori, e rispondere o meno alle domande proposte da questi ultimi.
  • Conoscere le ragioni giustificative dell’intervento: i verificatori devono fornire una motivazione valida per l’accesso alla vostra azienda.

[icon name=”lock” style=”solid” class=”” unprefixed_class=””] Conoscere ciò che i verificatori non possono fare

Alcuni esempi che, in questa fase gli agenti verificatori non possono fare:

  • non possono sequestrare beni o documenti senza un provvedimento giudiziario,
  • non possono effettuare perquisizioni personali,
  • non possono chiedere di accedere ai vostri computer personali,
  • non possono costringervi a rispondere alle loro domande.
  • non possono perquisirel’imprenditore ed i suoi dipendenti,
  • non possono neanche aprire buste chiuse, armadi chiusi a chiave, borse e casseforti.
  • Non si può procedere all’apertura forzosa di tutto ciò che è chiuso e rientra nella sfera personale perché in tal caso gli agenti dovrebbero avere l’autorizzazione della Procura della Repubblica competente.
  • I computer si considerano come plichi sigillati che quindi non possono essere aperti o accesi senza autorizzazione della Procura delle Repubblica.
  • Anche le e-mail non aperte non possono essere lette senza autorizzazione perché costituirebbe violazione della segretezza della corrispondenza.
  • Non vi è l’obbligo di fornire le password di accesso ai vari fruitori di servizi informatici in cloud o on-line.

[icon name=”lock-open” style=”solid” class=”” unprefixed_class=””] Conoscere ciò che i verificatori possono fare (e pretendere):

  • ad esempio, possono acquisire documenti su computer aziendali,
  • possono chiedere di visionare i registri contabili,
  • possono chiedere di visionare i documenti relativi alle operazioni commerciali.

 

[icon name=”server” style=”solid” class=”” unprefixed_class=””] POTETE FARVI ASSISTERE DAL VOSTRO  CONSULENTE DURANTE LE VERIFICHE?

Studio Manetti ConsultingE’ possibile farsi assistere da un professionista?

Certo che si!  è un preciso diritto del contribuente farsi assistere, durante le fasi dell’accesso e delle verifiche, da parte di un professionista abilitato alla difesa dinanzi agli organi di giustizia tributaria.

Il vostro professionista può:

  • Essere presente durante le operazioni di verifica.
  • Prendere visione dei documenti e delle informazioni esaminate dalla Guardia di Finanza.
  • Formulare osservazioni e richieste ai militari operanti.
  • Impugnare l’accertamento davanti al giudice tributario.

La presenza di un consulente specializzato può essere utile per:

  • Tutelare i vostri diritti.
  • Garantire il corretto svolgimento delle operazioni di verifica.
  • Contestare eventuali addebiti illegittimi.

È consigliabile farsi assistere da un Tributarista  esperto in diritto tributario.

Inoltre, potete anche farvi assistere da un consulente fiscale o da un altro professionista di fiducia, sempre che abbia esperienza nel contenzioso tributario.

Ecco alcuni consigli per scegliere un professionista per le verifiche fiscali

  • Scegliete un Tributarista e/o Commercialista, Avvocato,  che abbia esperienza in diritto tributario.
  • Assicuratevi che il professionista sia sempre disponibile a seguirvi durante tutte le fasi della verifica, senza mai lasciarvi soli, questo comportamento puo cambiare le sorti finali della verifica.

Le tematiche sono molto complesse, e in questa sede ci siamo limitati ad affrontare sommariamente i quesiti. Ma per qualsiasi ulteriore approfondimento lo Studio Manetti è a vostra disposizione. Contattateci per un eventuale consulto.

VOLETE SCARICARE LA GUIDA COMPLETA? cliccate qui [icon name=”file-pdf” style=”regular” class=”” unprefixed_class=””]

Ne volete sapere di più? Avete bisogno di assistenza?

[icon name=”info-circle” style=”solid” class=”” unprefixed_class=””] Contattaci adesso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *